domenica 27 aprile 2014

LASAGNE DI MATZA' (PANE AZZIMO) PER PESACH

Buongiorno a tutti!

In questa piovosissima domenica vorrei suggerirvi una ricetta che ho provato a fare per Pasquetta.
Visto che era il penultimo giorno di Pesach, la Pasqua ebraica, durante la quale non è permesso mangiare cibi lievitati, compresa la pasta, ho deciso di sperimentare una ricetta di Labna, un sito che mi piace tantissimo e pieno di spunti davvero interessanti.
Gli stessi autori di Labna hanno preso la ricetta da questo blog israeliano Matkonation al quale dovete dare un'occhiata.

In ogni caso visto che mi piace personalizzare le ricette ci alcune modifiche rispetto gli ingredienti originali.

Allora visto che Pesach è finita, per gli ebrei questa è un'ottima idea per finire la matzà (pane azzimo) avanzata dalla festa e per tutti gli altri è l'occasione di provare nuovi gusti!



INGREDIENTI (per 4-6 porzioni)
  • 1 cipolla rossa
  • 500 g di spinaci surgelati
  • 500 g di ricotta
  • una mozzarella
  • olio q.b
  • sale e pepe q.b.
  • noce moscata
  • una manciata di mandorle spelate
  • una manciata di uvette
  • 6/8 fogli di matzà (pane azzimo, che può essere tranquillamente trovato nei supermercati più forniti)
  • Teglia 20x20.
PREPARAZIONE

Affettate la cipolla, mettetela a soffriggere con un filo d'olio e poi buttate gli spinaci. Fateli cuocere, aggiungendo acqua quando necessario. Salate, pepate e aggiungete a metà cottura le uvette e le mandore tagliate a metà.

Quando sono pronti toglieteli dal fuoco.

A parte, in una terrina capiente, mescolate gli spinaci, la ricotta, 1/2 mozzarella e la noce moscata. Aggiustate poi di sale e pepe.

A questo punto bagnate le matzot (plurale di matzà) con acqua calda e fate degli strati, altenandole con gli spinaci. Sopra l'ultima mettete la mezza mozzarella avanzata ed un filo d'olio.

Cuocete poi nel forno già caldo a 180° per mezz'oretta.

Servite calda e godetevela, che viene veramente buona!

2 commenti:

Claudia Spinelli ha detto...

mi sembra una ricetta deliziosa! La proverò!

Claudia Spinelli ha detto...

mi sembra una ricetta deliziosa! La proverò!