mercoledì 22 novembre 2017

SPAGHETTI SHIRATAKI AL PESTO DI SPINACI E SALMONE AFFUMICATO

Buongiorno carissimi!
Eccoci qui con una ricetta di folle sperimentazione e super light.

Dunque...ho acquistato gli Spaghetti Shirataki. Cosa sono, vi chiederete... sono un tipo di spaghetti ricavati dalla radice del konjac, pianta nativa della zona subtropicale temperata asiatica.

La loro caratteristica più interessante è che hanno 6 Calorie per 100 gr...per questo ho pensato che avrei dovuto assolutamente provarli.

Il rovescio della medaglia è che sanno veramente di poco ed è quindi necessario insaporirli molto. Mi sono inventata quindi un condimento gustoso e anche dietetico. Questo è il risultato e siete fortunati :-) dopo il mio esperimento, voi avrete una versione migliorata.

Questo piatto fatto con gli spaghetti Shirataki è veramente molto dietetico, da mangiare a cuor leggero.

Spaghetti Shirataki persto di spinaci e salmone affumicato
Spaghetti Shirataki pesto di spinaci e salmone affumicato


Ma insomma: procediamo!

INGREDIENTI x 1:
  • 1 confezione di spaghetti Shirataki / in alternativa 80 gr di pasta normale
  • 200 gr di spinaci surgelati
  • un filo d'olio
  • uno yogurt bianco magro
  • un mazzetto di menta
  • 50 gr di salmone affumicato 
  • un quarto di spicchio d'aglio
  • sale
  • 1 gheriglio di noce
  • una manciata di pepe rosa
  • una spolverata di curry
  • una spolverata di peperoncino
PREPARAZIONE

Rosolate l'aglio e gli spinaci precedentemente scongelati con pochissimo olio.

Frullateli insieme alla menta, allo yogurt e a tutte le spezie e l'aglio e sale fino ad ottenere una crema.

Aprite gli spaghetti e sciacquateli bene sotto l'acqua corrente. Saltateli in una padella con il pesto di spinaci, il salmone affumicato a pezzettini e ripassateli per 3-4 minuti. Successivamente impiattateli guarnendoli con la noce ed il e pepe rosa...

Fatto! Ottimi! Se non siete a dieta provateli anche con pasta lunga normale o integrale...
Buon appetito e buona dieta a tutti!

Shirataki nella versione "spaghetti asiatici"


Nessun commento: