martedì 25 settembre 2018

RICETTA LIGHT DI SPAGHETTI SHIRATAKI CON CREMA DI PEPERONI

Buongiorno a tutti! Oggi vi presento una nuova ricetta con gli spaghetti shirataki, prodotti a partire dalla radice di konjac e contenenti pochissime. In questa versione ecco la ricetta light con una buonissima crema di peperoni, che sono la mia grande passione.


In questo periodo mangio molto spesso fuori e quindi quando sono a casa mi invento ricette light e prive di sensi di colpa. Ma cosa sono gli spaghetti shirataki di cui vi sto parlando? Gli shirataki (in giapponese 白滝, in inglese shirataki noodles) sono un tipo di spaghetti ricavati dalla radice del konjac, pianta nativa della zona subtropicale temperata asiatica. La loro caratteristica è che hanno 12 calorie a porzione e quindi danno l'impressione di mangiare un piatto di pasta, mentre in realtà si sta mangiando praticamente solo il condimento. Certo se poi si condiscono con gorgonzola e noci l'effetto dietetico non si ottiene più, ma sono qui apposta per consigliarvi che sughi usare. Inoltre sono senza glutine e quindi adatti a celiaci ed intolleranti al glutine e a chiunque voglia tenere sotto controllo l'apporto calorico di ciò che mangia.

Con voi devo essere sincera però: questi spaghetti shirataki hanno un piccolo difetto...non sanno assolutamente di nulla ;-) Per questa ragione mi sto sbizzarrendo ad inventare sughi gustosi, che possono essere usati anche sulla con la pasta normale. Ad esempio in passato li ho fatti con un pesto di spinaci e salmone affumicato.

Ecco a voi l'ultima creazione: crema di peperoni, caprino e basilico.
Spaghetti shirataki con crema di peperoni
Spaghetti shirataki con crema di peperoni

INGREDIENTI x 2:
  • Due peperoni gialli
  • Una manciata di foglie di basilico
  • 50 gr di caprino
  • Mezzo spicchio d'aglio
  • Sale 
  • Peperonicino secondo gusto
  • Un filo d'olio
  • 150 gr spaghetti shairataki secchi (2 pacchi)
  • Una manciata di anacardi
PREPARAZIONE:

Cuocete i peperoni interi al forno per mezz'ora a 180°, finchè non saranno ben abbrustoliti all'esterno e morbidi. Toglieteli dal forno, lasciateli un pò raffreddare e poi pelateli, togliete il picciuolo ed i semi e tagliateli grossolanamente.

Frullateli con il frullatore ad immersione con il basilico, il caprino e l'aglio. Aggiungete poi il sale, un filo d'olio ed un pizzico di peperoncino.

In una padella cuocete gli spaghetti shirataki nella crema di peperoni. Eventualmente aggungete un goccio d'acqua per terminare la cottura degli spaghetti (non storcete il naso, gli spaghetti hanno un metodo di cottura particolare, differente dalla pasta di grano). Aggiustate di sale e servite gli spaghetti, guarnendoli con alcuni anacardi sbriciolati, basilico e un pizzico di peperoncino ed un filo d'olio.

La crema di peperoni e caprino può essere gustata con piacere anche con la pasta di grano. In questo caso preparate il condimento come descritto e ripassateci gli spaghetti precedentemente cotti al dente.

 Buon appetito!

POLPETTONE DI TONNO SENZA PATATE - UN OTTIMO SECONDO

Oggi vi insegno come fare il polpettone di tonno senza patate, piatto apprezzatissimo nella mia famiglia. Un secondo molto versatile, che raccoglie consensi da grandi e bambini.


La ricetta è estremamente semplice, economica e può andare bene per essere servita sia come antipasto che come contorno. Nella versione che adoro di più può essere accompagnato da salsa tonnata o ancora meglio, maionese fatta in casa.

Nella mia vita l'ho mangiato spessissimo, perchè evidentemente, oltre che a me la ricetta piaceva molto anche a mia mamma e a mia nonna. Infatti questo polpettone compare nel libro enciclopedico sulla cucina ebraica scritto da mia della nonna Giuliana Ascoli, il famoso La cucina nella tradizione ebraica.

Specifico qui che il polpettone di tonno è senza patate, perchè ne esiste anche un'altra versione, detta "pesce finto" che prevede l'uso delle patate e si fa senza cottura. A me piace infinitamente di più questa ricetta, che vi condivido volentieri. I suoi plus sono la semplicità e che piace proprio a tutti, anche ai bambini.

Non peridiamo tempo allora: ecco a voi la ricetta per preparare il polpettone di tonno senza patate di casa mia.

Il polpettone di tonno senza patate
Polpettone di tonno senza patate

INGREDIENTI:

  • 240 gr di tonno
  • 3 uova
  • 150 gr di pan grattato
  • una manciata di capperi sciacquati bene
  • un paio di cucchiai di parmigiano
  • un pizzico di noce moscata

PREPARAZIONE:

Frullate tutti gli ingredienti, lasciando da parte solo il pan grattato.
Secondo i gusti potete anche aggiungere un paio di acciughe e un pochino di prezzemolo.

Aggiungete poi il pan grattato fino a raggiungere una giusta consistenza per farne un salame.

Adagiate quindi il contenuto sulla carta da forno. Date la forma di un salame e poi arrotolatelo in abbondante carta da forno, chiudendo il tutto a caramella. Non bisognerebbe farci entrare acqua, quindi abbondate con la carta da forno.

Mettete il polpettone di tonno a cuocere in acqua bollente per mezz'ora. Dovrebbe essere tutto ricoperto di acqua, quindi l'ideale sarebbe una pentola dalla forma allungata. Poi toglietelo dall'acqua, lasciatelo raffreddare e tagliatelo a fettine per servirlo.

Il risultato è buonissimo, ma per ottenere il massimo risultato va servito con della maionese o salsa tonnata a piacimento, che si sposano perfettamente!

Ed ora non vi resta che gustarvi il polpettone di tonno senza patate...piacerà a tutti, successo assicurato!