sabato 29 dicembre 2012

SALAME DI CIOCCOLATO COL CACAO

Ciao a tutti! Vi auguro una buona fine 2012 e buon inizio 2013. Avete mangiato abbastanza in questi giorni? Io discretamente, ma vuoi non farti un dolcino? Ecco quindi un super classico, il salame di cioccolato con cacao!

Questa versione ha il cacao, ma la prossima volte voglio provare col cioccolato fondente.

Salame di cioccolato col cacao


INGREDIENTI
  • 250 g di biscotti
  • 100 g di burro
  • 2 uova
  • 50 g di cacao amaro in polvere
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di rum
  • zucchero a velo
PREPARAZIONE

Tirate il burro fuori dal frigo finchè si sarà ammorbidito e lavoratelo con una forchetta.

Spezzettate i biscotti avvolti in uno strofinaccio, col batticarne. Sbriciolateli a pezzi piccoli, ma non riduceteli tutti in briciole.

Sbattete le uova e lo zucchero, poi aggiungete il rum. Poi il burro lavorato.

Una volta incorporati questi ingredienti, aggiungete il cacao e i biscotti sbriciolati. Amalgamate bene il tutto.

Stendete su un foglio di carta stagnola precedentemente cosparso di zucchero a velo l'impasto, dandogli con le mani la forma di un salame. Arrotolate e ponete in freezer per un paio d'ore.

E poi servite il salme di cioccolato col cacao!!!
Magari anche con un pò di panna? :-)

P.S. Fate attenzione a togliere BENE la stagnola prima di servire, perchè come ben sapete è molto sgradevole da masticare :-/

PPS. Piccola curiosità: il salame di cioccolato è detto anche salame turco, l'appellativo "turco" non si riferisce all'origine del dolce, bensì al colore che ricorda quello della pelle dei Mori.

domenica 9 dicembre 2012

MELANZANE SOTT'OLIO

Per chi come me è innamorato delle melanzane...wow!

INGREDIENTI (PER DUE VASETTI)
 
- 5 melanzane
- 600 ml. di aceto di vino bianco
- 300 gr. di sale grosso
- 3 spicchi d’aglio tritato
- Olio extravergine di oliva q.b.

Difficoltà: 2/5
Tempo: 30 minuti + 8 ore per il riposo e la marinatura delle melanzane.

PREPARAZIONE 
 
Lavate le melanzane sotto l’acqua corrente e, su un tagliere da cucina, eliminate le estremità e privatele della buccia. 

Tagliate la polpa a fettine spesse non più di 1 centimetro e ponetela all’interno di uno scolapasta. Cospargete le melanzane con il sale grosso e lasciatele spurgare per almeno 6 ore. 

Trascorso il tempo mettetele all’interno di una ciotola, versate l’aceto e lasciatele marinare per circa 2 ore. Scolatele, cospargetele con l’aglio tritato e ponetele all’interno di due vasetti, mettendo una fetta sopra l’altra e schiacciando bene con le mani, in modo che non si creino spazi d’aria. Versate l'olio d’oliva sino all’orlo del vasetto e richiudete con l’apposito coperchio. 

Ponete i vasetti a testa in giù, in modo da consentire il formarsi del sottovuoto, dopodiché riponete le melanzane sott’olio in un luogo asciutto e attendete qualche giorno prima di consumarle.

Idee e varianti:
Per un aroma ancora più saporito, potete condire le melanzane con un trito di peperoncino piccante e alloro, prima di porle sotto l’olio.

CANNOLI SICILIANI

Buongiorno a tutti, ecco una ricetta strepitosa di una mia amica, dalla Sicilia con furore...

I cannoli siciliani!

 INGREDIENTI (per 4 persone)

- 400 gr. di ricotta di pecora
- 170 gr. di zucchero
- 1 uovo
- 180 gr. di farina
- Olio di semi q.b.
- 50 gr. di burro
- 40 gr. di canditi

Difficoltà: 3/5
Tempo: 40 minuti + 90 minuti per il risposo della pasta in frigorifero.

PREPARAZIONE:

Setacciate la farina all’interno di una terrina, unite il burro ammorbidito a temperatura ambiente e tagliato a pezzettini, tre cucchiai di zucchero e l’uovo. 

Impastate energicamente sino a ottenere un composto omogeneo, dopodiché formate una palla, copritela con un canovaccio asciutto e pulito e riponetela in frigorifero per 90 minuti. 

Nel frattempo, in un altro recipiente, riunite la ricotta setacciata, lo zucchero, i canditi e mescolate. Stendete la pasta su una spianatoia infarinata con l’aiuto di un mattarello, sino a ottenere una sfoglia sottile. 

Con un coltello ritagliate tanti quadrati quanti riuscite e avvolgeteli sugli appositi tubi in alluminio, facendo pressione sui punti di giuntura in modo che la pasta aderisca bene. 

Fate scaldare abbondante olio di semi in una padella e immergete uno alla volta i cannoli siciliani.

 Fateli friggere sino a quando avranno assunto il classico colore dorato, dopodiché scolateli e poneteli su un piatto rivestito con carta assorbente. 

Estraete i tubi di alluminio dall’interno dei cannoli, fateli raffreddare a temperatura ambiente e farciteli con la ricotta.



martedì 6 novembre 2012

MUFFIN DI MICAELA

Buongiorno carissimi,
oggi abbiamo una ricetta della mia splendida amica Micaela, che sforna dolcetti e non in continuazione ultimamente.
Dopo aver insistito appena un pò, mi ha passato una delle sue migliori ricette...i muffin!!
Su internet ho ordinato delle meravigliose formine per farli, e appena mi arriveranno li proverò anche io e me li papperò tutti!
Comunque bando alle ciancie, eccoli qui!


INGREDIENTI:
- 220 gr di farina
- 80 gr zucchero
- 30 gr margarina
- 30 gr philadelphia
- 2 uova
- farcitura (marmellata o granella di nocciole o gocce di cioccolato o banana e nocciole o cacao in polvere o cocco gratuggiato) a piacimento
- 1 bustina di lievito
- 1 pizzico di sale
- 150 ml di latte

PREPARAZIONE
- preriscaldare il forno a 200° e preparare i 12 pirottini (meglio se si hanno le teglie con gli stampi nei quali inserire i pirottini di carta)
- mettere in una ciotola il burro, il philadelphia e lo zucchero e amalgamare
- aggiungere le uova e mescolare per uniformare il composto
- aggiungere farina, lievito e sale
- aggiungere il latte e rendere il tutto omogeneo (il composto deve avere la consistenza di quello delle torte, quindi cremoso ma non eccessivamente)
- aggiungere la farcitura e amalgamare
- distribuire l'impasto nei pirottini riempiendoli per poco più di metà altrimenti se riempiti troppo, l'impasto tenderà ad uscire durante la cottura)
- infornare per 20 min

AAAAAHHHH non vedo l'ora di assaggiarli!




giovedì 20 settembre 2012

CROCCANTINI DI SESAMO - SHANA' TOVA'

Buongiorno a tutti e Shanà Tovà. Vi chiederete che cosa significhi...
significa Buon Anno! 

Infatti in questi giorni c'è stato il capodanno ebraico, durante il quale si usa mangiare cibi dolci, augurandosi che l'anno che viene possa essere proprio così!

Sandra, senza sapere nulla di tutto ciò, mi manda la ricetta per un dolcino, che mi sembra adattissimo per festeggiare con dolcezza! Grazie! 
 
Ma ecco: 

INGREDIENTI

250gr di sesamo
100gr di miele
100gr di zucchero


PREPARAZIONE

far sciogliere il miele con lo zucchero in una pentola antiaderente. Cuocere a fiamma bassa mescolando finché lo zucchero si è caramellato (assume un colore scuro - attenzione: non fatelo scurire troppo che poi si brucia! - ). Aggiungere il sesamo e mescolare bene poi spegnere il fuoco.
Mettere il composto su un foglio di carta forno, coprire con un altro foglio di carta forno e con un mattarello stendere fino ad uno spessore di 3/5mm (io l'ho fatto più sottile, dipende dai gusti), lasciare raffreddare un po'. Togliere la carta forno superiore e con un coltello incidere le barrette, lasciare raffreddare completamente e poi dividerle.

 
Shanà Tovà u-Metukà 

(Auguri di un anno e dolce buono)!

sabato 28 luglio 2012

TAGLIATELLE AL LIMONE - CON LA SALSA AGRESTO O BAGNA BRUSCA

Le tagliatelle al limone con la salsa agresto o bagna brusca sono una ricetta che mi fa pensare alla mia famiglia. La preparava mia nonna quando eravamo in vacanza a Jesolo e mangiavamo tutti insieme nella sala da pranzo vista mare. La fa mia mamma ogni tanto e adesso la faccio anche io. Ha il gusto dell'infanzia e di una tradizione che non voglio prerdere.


A voi il segreto...vi consiglio di provarla perchè è semplice, veloce ed estiva e tanto buona.

Tagliatelle con la bagna brusca
Tagliatelle con la bagna brusca
INGREDIENTI (X4)
  • 400gr di tagliatelle all'uovo
  • 1 uovo intero e un rosso
  • 1 bicchiere dell'acqua di cottura delle tagliatelle
  • 1/2 bicchiere di succo di limone.
  • pepe
PREPARAZIONE

Cuocere le tagliatelle al dente e scolare. Mettere in una teglia ampia, condire con olio e pepe e rigirare di tanto in tanto, finchè non si raffreddano.

Preparate la salsa:
sbattete molto bene le uova, unite l'acqua di cottura e poi il succo di limone. Cuocete a bagno maria, a fuoco molto basso mescolando sempre e facendo attenzione che addensi senza coagulare. Non far bollire.

Lasciar raffreddare e servire a parte la salsa in modo che ogni ospite possa metterne quanta vuole.


Da gustare con la propria famiglia vicino al mare.

Bagna brusca
Bagna brusca

venerdì 15 giugno 2012

SALMONE CON MISTO DI SPEZIE CAJUN & WODKA SOUR - LA SCUOLA DI CUCINA DI FOODLAB

Il 20 maggio era il mio compleanno, e i miei carinissimi colleghi mi hanno regalato una lezione di cucina al FoodLab, scuola di cucina dallo stampo giovane e moderno.


Il mio corso si intitolava COCKTAIL & FOOD. Descrizione dal sito:

Torino è la patria dell’aperitivo. Ma troppo spesso, a essere gentili, dell’aperitivo mediocre.
La soluzione? Da FoodLab è semplice: l’aperitivo ce lo prepariamo noi.
Corso pratico, Giovanni vi guida in cucina e Alessandra vi illustrerà la preparazione dei cocktail.


Insomma devo dire che è stata un'ottima esperienza! Ottimi i "maestri", ottima l'organizzazione, ottima la compagnia e ottima la mia soddisfazione nel mangiare e sbevazzare tutta la sera!

Di questa esperienza vi voglio lasciare per cominciare una delle accoppiate vincenti (presa dalla "dispensa" del corso):

SALMONE CON MISTO DI SPEZIE CAJUN E WODKA SOUR 


Salmone:

INGREDIENTI
  • 3 tranci di salmone da 100 gr
  • 1 cucchiaio di cumino
  • 1 cucchiaio di aglio tritato
  • 2 cucchiai di paprica
  • 1 cucchiaio di pepe
  • 1 cucchiaio di origano
  • 1 cucchiaio di semi di coriandolo
  • 3 cucchiai di panna
  • 1 limone
  • olio, sale e pepe
PREPARAZIONE

Macinate assieme le spezie e l'aglio ed impanate i filetti in questo composto.

Versate l'olio in padella e arrostite il trancio di salmone dalla parte della pelle, fino a quando non sarà giunto quasi a cottura completa. Poi rigiratelo brevemente per dargli una cottura uniforme.

In una ciotola a parte mescolate la panna con limone e sale (piano perchè se no si monta, come abbiamo avuto modo di imparare durante il corso!) e servitela in accompagnamento del salmone.

Wodka Sour

INGREDIENTI

4/10 di wodka
4/10 succo di limone
2/10 sciroppo di zucchero

PREPARAZIONE

Preparatelo nello shaker, servite filtrando nella coppetta da cocktail o col ghiaccio nel tumbler, ma sempre con mezza fetta di limone.


Per i corsi: FoodLab
http://www.accademiafoodlab.it
Via Tirreno 95/a, Torino
011 3118125


lunedì 11 giugno 2012

CESENATICO BELLAVITA - Che week end!!

Vista dalla camera
Gentili, affezionatissimi lettori, oggi non posto una ricetta, ma parlo del weekend appena terminato, davvero molto interessante!!

Infatti sono stata invitata ad uno splendido evento da parte di Cesenatico Bellavita, consorzio di hotel di Cesenatico per un weekend dedicato ai blogger.

Con me la super @towelcat ce la siamo spassata alla grande.

Inutile dire che mi sono sentita molto VIP e che ci hanno viziato tutti!

Ci ha gentilemente ospitate l' Hotel GAIA, dove la nostra stanza si affacciava direttamente sul mare.

Portocanale - Foto by @towelcat
Dopo 7 simpatiche ore di bus Torino-Cesenatico, pieno di vecchietti (età media, 70 anni) siamo state accolte ottimamente dal nostro bell'hotel!

Indossato il costume, abbiamo fatto una lunga passeggiata e i piedi nella sabbia e nell'acqua...e non lo so, il mare mi sposta sempre qualcosa dentro. Ohhh

E dopo un bel tuffo nell'idromassaggio. Certo faceva un freddo cane..ma che relax

E da qui l'evento è cominciato!

Visita al museo della marineria...e dopo giro per il porto canale, davvero molto carino.
Mi ricordava vagamente Venezia ed è un posto che non ti aspetteresti di trovare.
Qualcuno mi ha detto che avrebbe anche gradito un giro al Museo della piadineria!

Poi...con la gola bruciante dalla sete, i piedi stanchi...inizia la bella vita!!

Aperitivo e cena sulla spiaggia al Bagno Adriatico 62. Beh accidenti, che lusso.
Lì ci abbiamo dato dentro, aperitivo con prodotti tipici e super cena di pesce...vino bianco in riva al mare.
Va beh, che ve lo dico a fare!!

Bagno adriatico 62 Foto by @towelcat
E poi ho conosciuto tanta bella gente, chiacchierato amorevolmente e assistito al lancio delle lanterne, con mezzo incendio..per fortuna sulla spiaggia il rischio si abbassa!

Vuoi non farli due salti in discoteca come quando si aveva 18 anni? Sulla strada del ritorno, dei giovani ci hanno chiesto delle caramelle...ma sti giovani d'oggi!

Pranzo a base di fritto misto e poi si torna a casa...peccato.

 Mi sarei fatta davvero un'altra piadina!!!!

In ultimo vorrei dire un grazie speciale a tutti i bloggers che hanno animato il weekend e a Merlinox ed a Ricette 2.0 che mi hanno coinvolto nell'iniziativa che è stata davvero interessante e divertente.

Speriamo di rivederci presto!

Foto by @towelcat




giovedì 7 giugno 2012

PATATE AL FORNO SABBIOSE ALLA PAPRIKA - LA CENA DEI VICINI

Ciao a todos!

Sabato scorso ho partecipato alla cena dei vicini, alla Casa del quartiere.
E'stato un evento molto carino, e non ha neanche piovuto, che per questi tempi è quasi miracoloso.

Visto che era la classica occasione dell'ognuno porta qualcosa, io ho fatto queste patate al forno un pò speciali e molto gustose di cui vi lascio la ricetta...

Foto by Enrico Rispoli ed il suo arrogante I-Phone
INGREDIENTI
1 kg patate
4 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di paprika
2 cucchiai di parmigiano
olio
sale

PREPARAZIONE

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti. Buttatele nell'acqua bollente per 5 minuti e poi scolatele.
Intanto in una ciotola mettete pangrattato, paprika e parmigiano e un pò di sale e rotolateci sopra le patate.
Disporle su una teglia ben unta e poi metterci sopra ancora un filo d'olio e vedere se aggiustare di sale.

Infornare nel forno caldo a 180° per circa mezz'ora e rigirare verso metà cottura. Poi insomma guardatele ed assaggiatele per vedere se sono salate il giusto.

E poi servire o calde o fredde, sono molto buone!! Ai vicini sono piaciute!




venerdì 1 giugno 2012

PEPERONI ARROSTO RIPIENI DI ACCIUGHE

Oggi vi presento una ricetta davvero buona, ovvero i peperoni ripieni di acciughe. Il loro gusto deciso conquisterà gli ospiti sono davvero semplici da realizzare, anche in anticipo prima di servirli. Io penso che i peperoni siano la verdura più buona del mondo e quindi li mangio ogni volta che mi è possibile.

 

La prima volta che ho sperimentato questa ricetta è stata in onore del mio compleanno, da servire ai nostri ospiti. Sono da mangiare freddi, per festeggiare l'arrivo dell'estate, yuppidù...

Peperoni arrosto ripieni di acciughe
Peperoni arrosto ripieni di acciughe
INGREDIENTI
  • 4 Peperoni
  • 2 fette di pan carrè
  • 2 filetti di acciughe
  • 3 Cucchiaini di capperi
  • 8 olive nere
  • Un po' di prezzomoloSaleOlio  
PREPARAZIONE
Prima cuocete i peperoni al forno, lasciateli raffreddare e togliete la pelle.
Tagliateli a strisce di circa 5 cm.
Frullate il pancarrè bagnato e strizzato con capperi, olive, accughe, poco sale e il prezzemolo..
Arrotolare e condite con un goccio d'olio.

Et voilà! Molto molto buoni!

martedì 1 maggio 2012

TORTA SALATA DEL PRIMO MAGGIO - ZUCCHINE, CRESCENZA E MENTA

Buoooooooooongiorno a tutti, cari amici miei, e buona festa dei lavoratori!! A breve parteciperò ad un pranzo alla "ognuno porta qualcosa", ed io in una botta di originalità ho deciso di fare una torta salata.
Almeno l'ho fatta un pò diversa dal solito.



INGREDIENTI

Un rotolo di pasta brisee.
2 zucchine
200 gr di crescenza
menta
sale
pepe
olio q.b.

PREPARAZIONE

Grigliare le zucchine.
Stendere la pasta brisè e metterci sopra la crescenza a pezzetti, le zucchine tagliate a pezzi, la menta, sale pepe e un filo d'olio.
Infornare nel forno pre riscaldato a 180° per 20-25 minuti.
Et voilà! Semplice e veloce...speriamo sia anche buona!

Buon appetito a tutti e buon riposo!

martedì 20 marzo 2012

Da Zuppe, zucche e pan di zenzero di Francesca Rosso - PAN DI ZENZERO

Doverose introduzioni

Questa ricetta è tratta da un libro molto bello di cui vi voglio parlare oggi:

si chiama Zuppe, zucche e pan di zenzero di Francesca Rosso, edito da Il Leone verde.

Quando ho scoperto che esisteva un libro sul cibo nei film di Tim Burton, non ho potuto trattenere l'entusiasmo.

Dovevo metterci le mani sopra...ed alla fine ce l'ho fatta.
E che dire...Mi piace un sacco!
A parte i film in cui è facile pensare al collegamento con il cibo, tipo "La fabbrica di cioccolata" o "Alice nel paese delle meraviglie", avreste mai detto che in Batman le zuppe hanno significati nascosti?? Davvero interessante e mi ha fatto venir voglia di riguardarmi un sacco di film e...di cucinare!

Ma a dir la verità..a me che sono un pò ignorante (nonostante gli studi al DAMS), la parte che è piaciuta di più è che alla fine di ogni capitolo, in cui si affronta un tipo di cibo differente e i suoi sigificati per Tim Burton, ci sono una o più ricette classiche, originali, curiose e mmmm.
Evviva!

Dunque ecco un assaggio per immergervi nell'atmosfera del libro e farvi venir voglia di leggerlo!

Spero che mi scuserete se la ricetta è un pò fuori stagione.
Era un sacco che volevo pubblicarla, ma aspettavo il pretesto giusto. Ringrazio Francesca Rosso, che me l'ha fornito!
___________________________________________________________________________________

Un altro tributo...le foto sono di Sara, che aveva realizzato i biscotti per decorare l'albero di natale, in un'atmosfera da Chrismukkà, infatti alcuni avevano forme natalizie ed altre decisamente da Hanukkà.

Ma basta chiacchiere, ecco qui!

PAN DI ZENZERO

INGREDIENTI
Ingredienti per i biscotti:
350 g di farina
150 g di burro
150 g di zucchero
150 g di miele
1 uovo
1 cucchiaino raso di bicarbonato
un pizzico di sale
½ cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
2 cucchiaini di cannella in polvere
2 cucchiaini di zenzero in polvere
½ di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
¼ di cucchiaino di noce moscata in polvere

Ingredienti per la glassa:
coloranti alimentari a piacere
1 albume
200 g di zucchero a velo

PREPARAZIONE
In una ciotola o direttamente nel mixer setacciate farina, zucchero, spezie e bicarbonato. Aggiungete il burro freddo a pezzetti, il miele e l'uovo. Mescolate fino a ottenere un composto abbastanza morbido. Fatene una palla, avvolgete nella pellicola trasparente e lasciate riposare un'ora nel frigo. Stendete l'impasto col matterello fino a ottenere uno spessore di 4 mm. Ricavate le sagome con gli stampini, ponete su una teglia coperta di carta da forno e mettete in forno già caldo per 10-12 minuti a 180°.
Nel frattempo preparate la glassa sbattendo l'albume a neve e incorporando dolcemente lo zucchero. Fate ciotoline diverse a seconda dei colori. Ponete in un sac-a-poche con la bocca stretta e decorate a piacere i biscotti già cotti.

Tempo: 20' per la preparazione, un'ora di riposo, 12' per la cottura
Consiglio: lavorate l'impasto velocemente e ponetelo subito in frigo. In questo modo si rassoderà meglio e sarà più facile da stendere.

Vino: buoni con un passito alcolico come quello di Pantelleria.

mercoledì 14 marzo 2012

SMOOTHIE FRAGOLE E MENTA

Ecco..finalmente la primavera, e poi grazie al cielo sono arrivate le fragole, basta mandariniarancemelekiwi...
Quindi ecco un'ideuzza, per fare uno smoothie, che poi sarebbe nient'altro che un frullato con lo yogurt.
Dunque:

INGREDIENTI X 1 (bicchierone)
  • 150 gr di fragole
  • uno yougurt bianco intero (senza zucchero)
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • un cucchiaino di sciroppo di menta
  • un paio di cubetti di ghiaccio, se il vostro frullatore ce la fa (io non ho avuto il coraggio)


PREPARAZIONE
frullare tutto e servire decorato con una fragola...così!


Facile no?


martedì 21 febbraio 2012

MERLUZZO INDIAN STYLE - COL LATTE DI COCCO E CURRY

 















INGREDIENTI (X 3/4 persone)
  • 500 gr di merluzzo fresco o surgelato.
  • Latte di cocco
  • Una manciata di uvette
  • Una manciata di mandorle
  • Un pò di farina (giusto per infarinare il pesce)
  • Una cipolla piccola
  • Curry
  • Olio
  • Sale
PREPARAZIONE

Se il pesce è surgelato, farlo scongelare.
Soffriggete la cipolla a pezzettini e poi mettete il pesce infarinato a cuocere. Quando sarà ben dorato da un lato giratelo e doratelo anche dall'altra. Quando vi sembrerà quasi completamente cotto aggiungete:
il latte di cocco, le uvette, le mandorle a metà, il curry ed il sale.
Lasciate rapprendere un pò il latte di cocco, in modo che non sia troppo liquido.

Consiglio di servire col riso basmati, in perfetto Indian Style!!

Molto buono!!

giovedì 9 febbraio 2012

TROTE SALMONATE ALLE MANDORLE E NOCCIOLE

In onore del compleanno del mio fratellino :-) abbiamo fatto questo buonissimo e facile secondo...

 
INGREDIENTI

4 filetti di trota salmonata
1 cucchiaio di nocciole tritate (se volete comprate già la granella)
1 cucchiaio di mandorle tritate
1 Arancio
Sale q.b.
gr. burro

PREPARAZIONE 
Tritare le mandorle e le nocciole.
Scaldate il burro in una padella e mettere a cuocere i filetti con sopra le mandorle e le nocciole ed aggiungete il sale. Girate le trote e togliete la pelle. Tenetele tre o quattro minuti per parte.
 

In fine decorate con delle fettine d'arancia...l'avevo detto che era facile, no?? 


E poi l'abbiamo accompagnato con l'insalata di avocado...





domenica 22 gennaio 2012

LATKES - FRITTELLE DI PATATE

Ciao a tutti! In ritardo mostruoso pubblico questa ricetta di frittelle di patate che si usa fare per Chanukkà (rimando a Wikipedia per la spiegazione della festa), nella quale si usa mangiare tutto fritto...Voi potete usarle come ricetta di Carnevale...sbaglio o a Carnevale si usa mangiare fritto??

Ricetta ebraica presa dal libro della nonna!


INGREDIENTI (per sei persone):
  • 6 patate
  • 2 uova 
  • 2 cucchiaini di fecola
  • 1 piccola cipolla
  • 1 pizzico di lievito in polvere
  • sale, pepe
PREPARAZIONE:

Grattuggiate le patate e tritate la cipolla. Perchè le patate non anneriscano unitevi, appena grattate, un pizzico di bicarbonato.
Mescolate tutti gli ingredienti e versate l'impasto a cucchiaiate nell'olio bollente. Una volta cotte asciugatele con la carta assorbente e servitele calde.
Wow!!