giovedì 3 dicembre 2009

CIOCCOLATINI DI BANANA

Ed ecco una nuova squisitezza che arriva da Deborah, non vedo l'ora di provarla....mmmm!




INGREDIENTI
  • Pasta frolla: 150 gr farina, 75 gr zucchero, 75 gr burro da frigo, 1 uovo, scorza di mezzo limone, 1 pizzico sale
  • 2/3 banane
  • cioccolato fondente
  • mandorle 
PREPARAZIONE

Preparare la pasta frolla (o comprare quella già fatta):
fate la fontana con la farina e lo zucchero, tagliate il burro a pezzetti e metterlo al centro della fontana insieme al pizzico di sale, al limone grattuggiato e all'uovo. Lavorate velocemente il burro con la farina e con gli altri ingredienti finchè non ottenete un impasto compatto - se tende a sbriciolarsi aggiungere poca acqua tiepida - formare una palla e metterla in frigo per una mezz'ora.

Stendere la pasta frolla spessa 4 millimetri circa (perchè non si appicichi mettere un pò di farina sul ripiano), ritagliare dei dischetti di pasta dello stesso diametro di una banana e metterli a cuocere sulla placca da forno a 180° per 5 minuti, finchè non sono dorati.

Mettere i dischetti a raffreddare su una griglia, tagliare le banane a fettine di 2 cm e adagiarle sui dischetti di pasta frolla.

Nel frattempo far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente (deve essere molto liquido, per renderlo più fluido aggiungere poco olio di semi, non troppo altrimenti non solidifica), e ricoprire i dischetti di pasta con le fettine di banana.

Prima che il cioccolato solidifichi cospargere con delle mandorle tritate la superficie dei cioccolatini.
Mettete in frigo così si solidificano meglio e servire freschi!

sabato 14 novembre 2009

TORTA DI MELE SENZA ZUCCHERO

Con mio papà, che non dovrebbe mangiare zuccheri, si discuteva se fosse possibile sostituire lo zucchero col dolcificante nelle torte. Allora ho fatto un pò di ricerca e ieri gli ho fatto questo dolce, che è venuto molto buono...



INGREDIENTI
  • 350 g. farina "00", 
  • 350 g. mela a cubetti, 
  • 125 g. yogurt bianco intero, 
  • 125 g. burro, 
  • 3 uova intere, 
  • dolcificante TIC, liquido quanto basta (mi dispiace di essere approssimativa, ma io ho messo 50 gocce ed ho assaggiato l'impasto....vi consiglio di far lo stesso, perchè contare le gocce è maledettamente difficile!)
  • 1 scorza grattugiata di limone, 
  • 1 limone succo, 
  • 1 bustina di lievito vanigliato .
  • pezzettini di cioccolato fondente a piacere o noci spezzettate

PREPARAZIONE
Montate a lungo con una frusta elettrica, le uova, lo yogurt, il burro, la scorza di limone, il succo di limone ed il dolcificante Tic, dovrà risultare una crema molto omogenea e spumosa.

Mescolate la farina ed il lievito nel composto. Impastate, incorporando tutta l'aria possibile, infine aggiungete le mele tagliate a cubetti bagnate con il limone, e piccoli pezzi di cioccolato.

Imburrate ed infarinate una tortiera (piccola), la dimensione della tortiera deve essere proporzionata all'impasto, questi infatti, deve superare la metà del bordo,
decorate e mettete in forno preriscaldato per 45 -50 minuti.

Forno ventilato 160°C; forno elettrico 170°C; forno a gas 180°C.

Moooolto buona!

lunedì 9 novembre 2009

SPAGHETTI DELLA SOLITUDINE




Ciao a tutti! Di nuovo una ricetta di un'amica, questa volta è Alice....grazie!
Intanto la spiegazione dell'autrice sul nome del piatto, Spaghetti della solitudine :" titolo triste che non rende il giusto merito, ma è così perchè è il piatto che mi preparo più volentieri quando sono sola".

INGREDIENTI
  • spaghetti o linguine anche pasta corta se si preferisce.
  • sale - pepe.
  • una cipolla bionda o uno scalogno.
  • pomodorini tondi o meglio ancora quelli a pera ma piccoli dolci dolci.
  • formaggio spalmabile: a me piace il quick galbani o philadelphia. 
PREPARAZIONE

Mentre si cuociono gli spaghetti
in una padella tagliare fine fine la cipolla, far rosolare con un pochino d'olio. Per renderla morbida e non fritta aggiungere due-tre cucchiai di acqua di cottura,
aggiungere i pomodorini tagliati a pezzetti e lasciar sfrigolare un pochino.
I pomodori vanno lasciati a pezzetti e non spappolati
aggiungere il formaggio e farlo sciogliere (se serve aggiungere acqua di cottura)
scolare la pasta e farla saltare in padella, aggiungere pepe a piacere
servire

c'è chi aggiunge parmigiano grattiuggiato o pecorino, io preferisco non appesantire troppo con un gusto forte come il parmigiano...

 Direi...grazie Alice e BUON APPETITO. Io ho già fame :-)

lunedì 2 novembre 2009

CRUMBLE DI MELE SEMPLICE E VELOCE

In questi giorni ho cucinato tanto...e questo crumble di mele semplice e veloce è una delle mie sperimentazioni. Perfetto dolce per chi, come me, non è un grande esperto di dolci ed ama le mele cotte.


Crumble di mele semplicissimo
Crumble di mele semplicissimo
Questo è davvero una dei primi dolci che ho imparato a fare nella mia vita e l'aspetto interessante è che è veramente una preparazione alla portata di tutti, anche dei bambini.

Può infatti essere il dolce semplice e veloce da preparare con dei minori :-) perchè è anche divertente da realizzare. Fare le briciole da mettere sulle mele, a base di burro e farina, è anche un lavoretto manuale che da soddisfazione!

Ecco come preparare il nostro crumble di mele (che in inglese vuol dire briciola):

Provenienza - Inghilterra

INGREDIENTI (per 6 persone)
  • 5 mele (ma si possono mettere anche pere, prugne...)
  • 120 gr. di farina
  • 60 gr, di burro
  • 60 gr. di zucchero
  • cannella in polvere
Per la crema di guarnizione (simil panna acida, qui per la tartatin ne trovate un altro uso)
  • 150 gr. di yogurt bianco dolce
  • 150 gr. di panna liquida per dolci
  • succo di limone.
PREPARAZIONE

La crema - panna acida:
Preparate la crema con con un pò d'anticipo. Versate lo yogurt e la panna in una ciotola, con qualche goccia di succo di limone (che aiuterà ad addensare la crema). Girate bene, coprite con la pellicola e tenete in frigo.

Il crumble di mele:

Ungete la teglia con burro e farina oppure mettete la carta da forno in una teglia di piccole dimensioni. Andrà bene una teglia da fornetto. Spolverate il fondo di cannella.

Sbucciate le mele e tagliate a fettine, riponetele nella teglia. Cospargete con altra cannella.

In una ciotola mettere la farina, lo zucchero e il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti.
Con le mani cominciate a mischiare creando delle briciole.

Mettere le briciole sopra le mele, ricoprendole completamente.
Infornate a forno caldo ventilato a 180° per circa 35 min.

Sfornate e mangiate il tutto accompagnato dalla salsa simil panna acida lasciata fuori dal frigo per almeno 20 min.

Piacerà a tutti! Massimo risultato col minimo sforzo. Alla prossima, amici.

domenica 25 ottobre 2009

FONDANT AU CHOCOLAT

Provenienza - Francia

Ecco il mio ultimo esperimento, che devo dire, mi ha dato delle soddisfazioni...gnam!

INGREDIENTI (PER 6 TORTINI)
  • stampini per i budini
  • 250 gr cioccolato fondente
  • 175 gr di burro 
  • 3 uova
  • 125 gr zucchero 
  • 75 gr di farina
PREPARAZIONE
Fondete il cioccolato inseme al burro.
In una ciotola a parte mescolate le uova, lo zucchero e la farina. Poi unire il burro/cioccolato fuso e mescolare bene fino ad ottenere un composto liscio e lucido.


Imburrate e infarinate gli stampini da budino.
Appena prima di serivre, infornateli a forno già caldo a 200° per 10/15 minuti. Dovrebbero gonfiare un pò e sembrare cotti ma essere ancora liquidi dentro...in realtà questa è la sola difficoltà della ricetta, anche perchè dipende parecchio dal forno!

Poi rovesciateli delicatamente su un piattino...

In bocca al lupo!

domenica 18 ottobre 2009

TAJINE DI AGNELLO ALLE PRUGNE (SENZA TAJINE)

Una cosa che adoro è l'unione di dolce e salato e un'altra è l'agnello...grazie a queste mie passioni ho scoperto questa ricetta Nord Africana: il tajine di agnello alle prugne. 

Dopo tutte le vostre belle ricette, ne metto di nuovo una mia! Questo piatto è buonissimo e si fa al forno se non si possiede un tajine. Il tajine è un attrezzo di cottura marocchino che si pone direttamentre sul fuoco, utilizzato per moltissime ricette della tradizione Nord Africana, a base di manzo, pollo o agnello e verdure o frutta, come in questo caso. Come ben saprete non vi è uso della carne di maiale, in quanto ne è assolutamente vietato il consumo dalla religione islamica (come in quella ebraica).

Tajine marocchini
Tajine marocchini
A casa mia si è mangiato per lo Shabbat, il sabato, giorno di riposo per la religione ebraica.
Infatti questi piatti li trovamo anche nella tradizione marocchina ebraica e visto che in famiglia ci piace la contaminazione e la sperimentazione di ricette internazionali, abbiamo provato questa deliziosa ricetta con l'agnello, la mia carne preferita in assoluto.

Avvertenza: il piatto è delizioso, ma ci vuole un'ora e mezza per la cottura, quindi organizzatevi per tempo, se lo volete mangiare stasera!!!

INGREDIENTI
  • 700 gr di spalla d'agnello
  • 200 gr di prugne secche
  • una cipolla
  • 2 spicchi d'aglio
  • 50 gr di mandorle pelate
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • cannella q.b.
  • mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
  • mezza bustina di zafferano
  • 6 cucchiaio di olio extravergine
  • sale
  • Cous cous per accompagnare
    Tajine di agnello alle prugne
    Tajine di agnello alle prugne

PREPARAZIONE

Mettete le prugne in un pentolino con acqua tiepida e lasciatele ammorbidire per mezz'ora. Unite la cannella e lo zucchero e fatele sobbollire per 10 minuti. Le prugne devono essere sempre coperte d'acqua.

Sbucciate l'aglio e la cipolla, tritateli e soffriggeteli con 5 cucchiai d'olio con lo zenzero e lo zafferano.

Unite la carne tagliata a pezzetti al soffritto e rosolatela a fiamma vivace per 10 minuti, mescolando in continuazione. Aggiungete anche le prugne ed il loro liquido di cottura, salate, trasferite in un recipiente adatto ad andare in forno.
Coprite e mettete in forno a 180° per un'ora e mezzo.

Intanto dorate le mandorle in un padellino con l'olio restante e tostate il sesamo senza condimento.

In fine metteteli sulla carne una volta cotta e servite insieme al cous cous (che preparerete seguendo le istruzioni sulla scatola, per oggi mi sembra di avervi già spiegato abbastanza).

giovedì 15 ottobre 2009

TORTA DI CAROTE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Avete voglia di una torta originale per colazione o merenda? Ecco la torta di carote con gocce di cioccolato per uno spuntino sano e goloso allo stesso tempo.

Continuo a pubblicare le ricette che mi avete inviato...ecco una torta buonissima. La ricetta è di Debora e si tratta di una torta di carote, sana e deliziosa. Grazie come sempre ai miei contributori!!!

Torta carote e gocce di cioccolata
Torta di carote con gocce di cioccolata
Io adoro le carote, e nel blog avete alcuni spunti su come cucinarle...questa ricetta ve le fa gustare con dolcezza. E poi lo sappiamo tutti che aiutano l'abbonzatura, tema che mi è particolarmente caro. Sarò quindi costretta a mangiarne in grandi quantità ;-)

INGREDIENTI
  • 130 gr di olio di semi
  • 190 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 1 pizzico sale
  • 250 gr farina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 80 gr mandorle
  • 250 gr carote
  • gocce di cioccolato
Copertura:

Zucchero a velo o glassa di zucchero


 PREPARAZIONE

Mescolate in una terrina l'olio, lo zucchero, le uova e il sale, fino ad ottenere una crema.
Aggiungete a poco a poco la farina mescolando sempre in modo da non creare grumi.
Pulite le carote crude e grattuggiarle finemente (o fatelo nel mixer); tritate le mandorle grossolanamente.

Aggiungete la bustina di lievito sempre mescolando e le gocce di cioccolato.

Bagnate con poco olio una tortiera, infarinatela e mette l'impasto della torta.
Infornate dopo aver preriscaldato il forno a 180° per circa 30 minuti. Provate la cottura infilzando al torta con uno stuzzicadente.

Lasciate raffreddare e ricoprite a piacimento con zucchero a velo o con glassa.

Per la glassa: mescolate una busta di zucchero a velo con poca acqua, scaldate leggermente sul fuoco (senza far bollire troppo a lungo) e ricoprite la torta aiutandovi con una spatola.

lunedì 5 ottobre 2009

PLUMCAKE SALATO OLIVE E SALMONE

Il plum cake salato mi piace di più di quello dolce. Qui ve ne propongo una versione molto buona e gustosa: il plum cake e salato olive e salmone.

Buongiorno a tutti. Oggi vi presento un ottimo plum cake salato, farcito con olive e salmone. La ricetta me l'ha inviata Sandra su richiesta di spunti da parte degli amici ed incontra perfettamente il mio gusto, assecondando perfettamente il mio amore illimitato per il salmone.

Oltre ad una teglia per plumcake vi serviranno...

INGREDIENTI
Plumcake salato olive salmone
Plumcake salato salmone ed olive
  • 4 uova
  • 8 cl olio
  • 15 cl latte
  • 150 gr farina
  • 180 gr olive nere snocciolate
  • 100 gr di pomodorini secchi
  • 200 gr salmone affumicato
  • 150 gr formaggio grattugiato
  • 1 bustina di lievito (pane/pizza)
  • sale/pepe Q.B.
PROCEDIMENTO

Mettete uova, olio, latte e farina nella terrina. Mescolate finché il composto non è omogeneo ed in seguito aggiungete il formaggio, e poi gli altri ingredienti tagliati grossolanamente: il salmone, le olive ed i pomodorini.

Foderate uno stampo da plum cake (rettangolare) con carta forno oppure ungete con olio e poi pan grattato e infornate a 180°/200° per 40/50 minuti.

A fine cottura bucate con un coltello o uno stuzzicandenti per assicurartvi che il plum cake sia ben cotto anche dentro.

Potete gustarlo da solo, accompagnarlo con salsine varie o formaggi. Insomma, come volete... L'importante è goderselo!

venerdì 2 ottobre 2009

CAMEMBERT AI FRUTTI DI BOSCO

Il camembert ai frutti di bosco è un esempio perfetto di ricetta che combina dolce e salato, proprio come piace a me! 

Ecco un'altra ricetta suggeritami dai miei amici, il camembert ai frutti di bosco.
Grazie mille ad Azzurra, che me ne ha suggerite moltissime: pian piano le pubblicherò!
Ho scelta questa per prima che mi sembra deliziosa: non vedo l'ora di provarla!

Questa ricetta, certo non dietetica, è deliziosa e stupirà tutti coloro che la assaggeranno, come è successo a me.

Vi svelo i segreti di questo piatto delizioso...

INGREDIENTI
  • 1 forma di Camembert di quelle piccole (venduta al banco frigo nei supermercati)
  • 2-3 uova
  • pangrattato
  • marmellata di frutti di bosco o ribes o mirtilli
Marmellata di ribes
Marmellata di ribes

PREPARAZIONE

Tagliare il camembert a spicchi, sbattere le uova.
Impanare i pezzetti di camambert passandoli nello sbattuto di uova e nel pangrattato.

Impanare nuovamente (si deve fare uno strato di impanatura un po' spesso).
Friggere in abbondante olio bollente facendo attenzione a che il formaggio non fuoriesca dall'impanatura.

Scolare e passare i pezzetti di formaggio fritto nella carta assorbente.
Ricoprire ogni pezzetto con un cucchiaino di mamellata e servire.

Ed ecco pronto il vostro meraviglioso camembert ai frutti di bosco 💖


Camembert
Camembert

sabato 26 settembre 2009

TAGLIATELLE ALLA BOSCAIOLA CON GLI CHAMPIGNON

La ricetta delle tagliatelle alla boscaiola con gli champignon mi è stata gentilmente offerta dal mio amico italo-tedesco, Salva.

Tagliatelle alla boscaiola
Tagliatelle alla boscaiola
Ecco il primo amico che risposto alla mia richiesta di un vostro contibuto alle mie ricette.
Questa arriva direttamente dalla Germania, anche se è italianissima...utilizza un ingrediente semplice da provare ed economico, che fa subito autunno, preparandoci alla stagione che viene! Ecco a voi le tagliatelle alla boscaiola con i funghi champignon.


INGREDIENTI x 4 persone
  • 350 gr di Tagliatelle verdi o bianche
  • 300 gr di Funghi champignon
  • Olio di oliva q.b
  • Due barattoli di pomodori pelati
  • Uno spicchio d'aglio 
  • Mezzo scalogno.
  • Basilico
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pepe
PREPARAZIONE

Tagliate i funghi a fettine e lasciateli da parte.
Tagliate lo scalogno a fettine, e soffriggetelo in padella con l'aglio (che poi andrà tolto) un pò d'olio e poi aggiungete i funghi.

Una volta che saranno quasi cotti aggiungete il pomodoro e fatelo restingere, finchè si ultima la cottura degli champignon. Aggiustate con sale, pepe e basilico.

Mettete la pasta cotta al dente nella padella e ripassatela.
Se vi piace (a me piace) aggiungete il parmigiano o grana padana.

Togliete dal fuoco ed aggiungete il prezzemolo.
Mescolate tutto, e servite subito.

Grazie Salva e buon appetito a tutti!!! Guter Appetit!


Funghi champignon
Funghi champignon

lunedì 14 settembre 2009

IL SUSHI FATTO IN CASA - MAKI E NIGIRI HOMEMADE

Siete stufi di mangiare giapponese solo al ristorante? Ecco la ricetta del sushi e dei maki fatti in casa - Provenienza Giappone

Sushi e maki fatto in casa - tavolata
Le amiche davanti ad una tavolata piena di sushi e maki fatto in casa

Ragazzi! Questa è una preparazione un pò complessa, ma ne vale la pena, ovviamente per gli appassionati di sushi (maki e nigiri) come lo siamo io e le mie amiche!

E' sempre bello andare al ristorante e farci servire, ma da anche molta soddisfazione preparare un piatto così speciale in casa. Stupirete tutti ed è anche perfetto per una cenetta romantica. 

Per le nostre amiche, io e la mia coinquilina Valentina ne abbiamo preparato tantissimo, anche se non è mai abbastanza.

Ma basta perdersi in chiacchiere, perchè a questo punto avrete un certo appetito: ecco come dovete procedere per preparare Nigiri, Maki e Sashimi a volontà (ci abbiamo mangiato in 5 ragazze)

Consigli

La preparazione è un pò lunga...sarebbe perfetto farla in compagnia e passare un pomeriggio di follia creativa culinaria con persone con cui ci divertiamo...

Tutti gli elementi (stuoietta, alghe, aceto, riso, wasabi) io le ho comprate al Mini Market internazionale in Via San Pio V, Torino.

Il pesce invece l'ho preso a Porta Palazzo, storico mercato di Torino in cui si acquista freschissimo, ed in questo modo ho risparmiato parecchio. Poi me lo sono fatto tagliare per fare il carpaccio e consiglio a voi di fare altrettanto, perchè farlo da soli è difficile, a meno che voi non siate degli esperti e abbiate un ottimo coltello.

In ultimo: io ho realizzato i nigiri e i maki in modo molto semplice, ma seguendo la stessa procedura si può variare la tipologia, ad esempio aggiungendo il Philadelpia nel maki, o delle uova di pesce sopra per decorare, oppure utilizzando altri pesci o verdure. Insomma sbizzarritevi e divertitevi.

Preparazione del sushi fatto in casa - maki e nigiri
Preparazione del sushi fatto in casa - maki e nigiri
INGREDIENTI
Per 5 persone, ne viene tanto!

Accessori
  • Una stuoia di bamboo
Per il sushi (nigiri e maki)
  • Una confezione di alghe nori (5 alghe)
  • Un pacco da 500 gr. di riso per sushi giapponese (se no va bene il riso Roma)
  • 70 ml di aceto di riso,
  • 20 gr di zucchero
  • Un pizzico di sale
  • 600 gr salmone
  • 200 gr tonno
  • Un avocado
Per condire
  • Un tubetto di wasabi.
  • salsa di soia

PREPARARE IL RISO
Scacquate il riso molto bene sotto l'acqua corrente fino a che l'acqua non diviene limpida.

Mettete poi in un tegame con circa 600 ml d'acqua, portate ad ebollizione e si lasciate cuocere scoperto per 4-5 minuti a fuoco basso. Coprite poi il tegame e si abbassate la fiamma.
Fate cuocere altri 4-5 minuti.Levate dal fuoco e si fate raffreddare per una decina di minuti. Intanto preparate il composto di aceto, sale e zucchero.
Poi la versiate sul riso e lo e lasciate raffreddare.

 

Nigiri Homemade

Farte dei cilindretti di riso e pressateli bene con le mani. Adagiateci sopra le fettine di tonno o salmone.

 

Maki Homemade

Stendete sulla stuoietta il riso il salmone e avocado in questo modo
Disposizione dell'alga, riso, salmone e avocado per fare i maki
Disposizione dell'alga, riso, salmone e avocado per fare i maki
Poi arrotolate la stuoia, cercando si stingere il più possibile e fate un rotolino. Mettere un pò in frigo, in modo che si compatti e poi tagliate a fettine con un coltello affilato.

 

Sashimi Homemade

Disporre il pesce avanzato (avanzerà!) in un piatto, e guarnitelo con i semi di sesamo.

Sushi, sahimi e nigiri fatti in casa
Sushi, sashimi e nigiri fatti in casa - il risultato
Questo è il risultato del duro lavoro...devo ammettere che mi ha dato grande soddisfazione ed è piaciuto moltissimo a tutte questo sushi fatto in casa! Serata molto piacevole per le chiacchiere tra amiche e per il cibo originale! 

Ed ora...Buon appetito! O come Google suggerisce...
お食事をお楽しみ下さい

mercoledì 9 settembre 2009

TARTE TATIN E PANNA ACIDA - TORTA DI MELE FRANCESE

Tarte tatin - Provenienza - Francia

Ben tornati dalle vacanze miei cari!

Cosa avete fatto? Io sono stata nello splendido Portogallo ed è stato un giro che mi è piaciuto moltissimo.

Però, per tirarvi su dal rientro, vi consiglio una buonissima Tarte tatin (micidiale a livello calorico, ma va beh), una torta rovesciata di provenienza francese.

Qui la vedete col gelato, ma più sotto vi do le istruzioni per fare un'ottima panna acida con cui servirla.

Tarte Tartin con gelato
Tarte Tatin con gelato

INGREDIENTI:
  • 7 mele
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero in polvere
  • un rotolo di pasta brisée
  • cannella
  • gelato o panna acida* per guarnire 
PREPARAZIONE:

Far sciogliere il burro e lo zucchero insieme sul fuoco.
Farli diventare caramello, insomma farli scurire un pò, ma non troppo, se no il caramello si brucia e diventa amaro.
Togliere dal fuoco e disporlo in una teglia rotonda, un pò più grande della pasta brisée.

Sbucciare le mele, tagliarle in 4 e mettetele sul caramello, che nel frattempo si dev'essere raffreddato. Mettete tante mele! Aggiungete la cannella.

Ricoprite il tegame in cui sono le mele ed il caramello con carta stagnola e cuocete a fuoco vivo per 5/10 minuti, fino a quando le mele saranno ben intris di caramello e cotte a metà.

Togliere dal fuoco e ricoprire il tegame con la pasta brisée, piegando un pò i bordi verso l'interno dello stesso.

Cuocere col forno preriscaldato a 200° finchè la pasta non è cotta.

Togliere dal forno.

Mettere sopra la teglia un piatto più grande.

Girare VELOCEMENTE (attenzione al caramello)

Scoperchiate.

Mangiare calda con crème fraîche (panna acida), gelato o quello che vi pare!!!
Ma...dove puoi trovare la crème fraîche?

Puoi farla tu!

Ricetta della crème fraîche - panna acida

  • 100 ml di panna 
  • 100 gr di yogurt
  • 1 cucchiaino di limone
mescola il tutto e lascia riposare in frigo per un'oretta. Servi con la Tart tatin :-)

martedì 26 maggio 2009

PASTA FREDDA AL CURRY CON ZUCCHINE

Eccomi!

E'un pò che non mi faccio viva, e quindi ora vi metto una ricetta che ho provato per la mia festa di compleanno.

E'adattissima anche a pic nic e a cene in piedi, ed è un'idea un pò originale per la solita pasta fredda.

A voi!

Pasta con le zucchine
Pasta fredda al curry con le zucchine

INGREDIENTI:

  • Farfalle o pasta corta
  • Zucchine
  • Pomodorini
  • Scamorza affumicata
  • Basilico
  • Curry
  • Sale
  • Olio

 

PREPARAZIONE:

Grigliate le zucchine, precedentemente tagliate per lungo. Tagliatele poi ancora in pezzi (io per fare più in fretta le ho fatte al forno...alla fine, nel complesso, non si nota nessuna differenza)

Tagliate a metà i pomodorini, a pezzetti la scamorza ed il basilico.

Cuocete la pasta aggiungendo nell'acqua un pò di curry...questo darà gusto e colore :-)

Scolate e fate raffreddare la pasta, aggiungere i vari ingredienti, salare, aggiungere olio ed eventualmente ancora un pò di curry.

Godetevi questa pasta con zucchine!

Buon appetito

mercoledì 13 maggio 2009

SPAGHETTI CON LA MOLLICA - PASTA CA MUDDICA

E'un pò di tempo che non vi metto una ricetta...quindi...

Mi faccio perdonare con questa pasta facile ed economica!
Io adoro le paste con la mollica che troviamo nei piatti del Sud.

In questa versione la usiamo per una ricetta semplicissima e veloce da gustare in allegra compagnia.

INGREDIENTI (per quattro persone)

Spaghetti con la mollica
Pasta ca muddica
  • 300g. di spaghetti
  • 2 spicchi d'aglio
  • un pò di peperoncino (a seconda dei gusti)
  • una manciata di pangrattato
  • mezzo bicchiere d'olio d'oliva
  • sale
  • prezzemolo

PREPARAZIONE

Lessate la pasta in abbondante acqua salata.

Nel frattempo, mettete l'olio in una padella con l'aglio sminuzzato e il peperoncino tritato e scaldate senza far scurire l'aglio, quindi spegnete.

Scaldate bene su fuoco alto un altra padella e, quando è ben calda, gettatevi il pangrattato mescolato con un cucchiaio d'olio e sale e rimescolatelo in modo da farlo tostare in modo uniforme.

Scolate gli spaghetti e conditeli subito con l'olio aromatizzato e un po' di prezzemolo tritato.
Unite il pane, mescolate rapidamente e servite subito.

venerdì 24 aprile 2009

LO SPRITZ - LA BASE DELL'APERITIVO E SUGGERIMENTI DI FINGER FOOD

Ecco, questo proprio non poteva mancare nel mio blog...

lo Spriz è un aperitivo che mi piace tantissimo!
Forse perchè abbiamo entrambi origini venete??

Comunque a parte le battute, è fresco e leggero, va bene per la stagione di sole e caldo che si avvicina (frase propiziatoria, vista la giornata).

INGREDIENTI E PREPARAZIONE:

  • 2/3 di prosecco
  • 1/3 alcolico tra Aperol o Campari
  • Poca acqua minerale o Schweppes
  • una fettina arancia o un'oliva o entrambi
  • ghiaccio
Shekerare e servire guarnendo con la fettina d'arancia e l'oliva.
Sorseggiare con gusto fronte mare, se possibile


Spritz fronte mare
Spritz fronte mare

Abbinamenti suggeriti 


In Veneto lo Sprtiz viene servito con semplici patatine...ma se vi venisse più fame, ecco qualche spunto per stuzzicherie da aperitivo, che potrete preparare a casa, seguendo le ricette sul blog...
Questi e molti altri spunti, nella sezione antipasti del blog :-)

domenica 29 marzo 2009

LA CROSTATA DI MELE VELOCISSIMA (5 minuti...più la cottura)

Questa crostata di mele è facilissima, iper rapida e molto buona!
Da fare quando non si ha proprio tempo :-)

INGREDIENTI:

  • Pasta frolla già pronta.
  • 2/3 mele tagliate a fettine.
  • marmellata (qualsiasi, io ho usato quella ai frutti di bosco).
  • noci
  • uvette

PREPARAZIONE:

Presiscaldate il forno a 180°
Stendete la pastafrolla già nella teglia e spalmate uno strato di marmellata del vostro gusto preferito :-).
Disponete sopra le fette di mele a raggiera.
Guarnite con le noci sbriciolate e le uvette.
Infornate per una mezz'oretta, ma controllate ad occhio la cottura della pasta frolla!

Pronta e buona buonissima la nostra crostata di mele :-)!

N.B Questa ricetta potrebbe essere ottima anche per la festa ebraica di Rosh a Shanà, dove si usa fare ricette con le mele e col miele, che qui può essere usato al posto della marmellata, alla base delle mele...


Crostata di mele
 Crostata di mele super rapida

mercoledì 25 marzo 2009

TORTINO DI SPINACI SEMPLICE E VELOCE

Questo è un grande classico semplice e veloce, facilissimo da fare.
Infatti prende al massimo mezz'oretta per la sua realizzazione...

Si possono apportare modifiche di tutti i generi, aggiungendo ingredienti golosi. Per me la base delle torte salate è ricotta e uova per creare volume e poi verdura e altri formaggi a piacimento :-)
Torta salata ricotta e spinaci
Torta salata ricotta e spinaci

INGREDIENTI:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 ricotta da 250 gr
  • spinaci surgelati q.b.
  • 1 uovo
  • 1 mozzarella tagliata a cubetti
  • parmigiano grattugiato
  • noce moscata q.b.
  • sale
  • pepe

PREPARAZIONE:

Prerescaldare il forno a 180°-200°

Bollire gli spinaci in acqua salata, scolarli e stizzarli bene.

In una terrina, mescolarli con tutti gli ingredienti.

Le quantità di parmigiano, sale, pepe e noce moscata sono secondo i vostri gusti...quindi vi consiglio di assaggiare e decidere!

Infornare per 20/30 minuti.

Voilà

martedì 24 marzo 2009

I BROWNIES - RICETTA ORIGINALE AMERICANA


Impasto dei brownies
Impasto brownies

Provenienza - USA

Questi brownies sono molto facile da fare, sono buonissimi ed hanno accomapagnato la mia infanzia...tipo tutti i miei compleanni!

Grazie alla mamma per la ricetta!

INGREDIENTI:

  • 200 gr cioccolata di fondente.
  • 150 gr di burro.
  • 4 uova.
  • bicchiere di zucchero.
  • bicchiere di farina.
  • 1 bicchiere di noci o nocciole.

PREPARAZIONE:

Preriscaldare il forno a 180°.
Far sciogliere in una casseruola burro e cioccolato.
Togliere dal fuoco ed aggiungere le uova, lo zucchero, la farina e le noci o nocciole sbriciolate.
Mescolare bene, in modo che non ci siano grumi.
Mettete sulla classica teglia da forno (quelle in dotazione col forno per intenderci ;-) ) della carta da forno.
L'impasto si distibuirà bene e resterà spesso un paio di centimetri.
Far cuocere una ventina di minuti a 180°.
Tolto dal forno tagliatelo a cubetti e

GNAM

Attenzione, è facile abusarne...

INTRO

Ciao a tutti!
Da oggi pensavo di postare un pò di ricette, che hanno come caratteristica di essere tutte veloci e facili...in effetti questo non è del tutto casuale.
Io infatti NON so cucinare. E quindi le mie ricette sono necessariamente rivolte a chi è come me.
Insomma senza pretese, ma magari vi darà una buona idea in un momento critico!

Vi lascio alla sperimentazione allora...

Bon appétit!